Cersei Lannister

22 settembre 2017


Cersei è la regina dei Sette Regni, consorte del re Robert Baratheon. È la figlia di lord Tywin Lannister, gemella di ser Jaime Lannister e sorella maggiore di Tyrion Lannister; in seguito alla morte del marito, detiene il titolo di "Regina Reggente".
Cersei è una donna crudele, narcisista e ambiziosa, disposta a tutto pur di realizzare i suoi fini. È fermamente convinta di essere identica a suo padre per astuzia e competenze politiche, ma preclusa ad averne lo stesso potere soltanto perché è una donna. Odia le donne in quanto le reputa deboli, credendo di essere un'eccezione, e ha un atteggiamento solitamente sprezzante e superbo verso il prossimo, che mal cela con sorrisi melliflui e buone maniere. Cersei nutre amore, seppur egoisticamente, solo verso Jaime, fratello gemello e suo amante sin dall'infanzia, e i loro tre figli Joffrey, Myrcella e Tommen, in particolar modo il primogenito, molto simile a lei caratterialmente. Ha invece un rapporto ambivalente con il padre Tywin, che venera e disprezza allo stesso tempo, in quanto egli rappresenta un esempio per lei, ma allo stesso tempo la usa per i suoi scopi politici.


Cersei ha trentuno anni all'inizio della saga, ed è descritta come una donna bellissima, dotata di pelle chiara, dei capelli biondo oro e gli occhi verdi tipici della dinastia dei Lannister. Nel tempo, tuttavia, iniziano ad essere evidenti i segni delle sue gravidanze ed ingrassa a causa del suo progressivo abuso di alcool. Cersei nasce a Castel Granito nel 266º anno dopo la conquista del Continente Occidentale da parte di Aegon Targaryen il Conquistatore; è la primogenita nonché l'unica figlia femmina di Tywin Lannister e sua cugina Joanna Lannister. È sorella gemella di Jaime e sorella maggiore di Tyrion. Sin da bambina Cersei ha un carattere ribelle e spavaldo. Da sempre è unita a suo fratello Jaime da un amore incestuoso, fatto che porta la loro madre, informata da una serva di averli colti in flagrante in atteggiamenti promiscui, a tenerli distanti tra loro. Con la nascita del fratello minore Tyrion, Joanna si ammala di febbre puerperale e muore. Ciò causa in Cersei un forte odio nei confronti del fratellino, e inizia a sviluppare il carattere rancoroso che la caratterizzerà da adulta.


Verso gli undici anni, Cersei viene separata da Jaime, inviato come scudiero presso le terre di lord Sumner Crakehall, mentre a lei viene imposta l'educazione di corte che spetta a tutte le nobildonne dei Sette Regni, fatto che alimenta in lei la sua misoginia. Nello stesso anno, assieme ad una protetta di Castel Granito, Melara Heatherspoon, decide di recarsi in un bosco vicino a casa sua dove vive una veggente, Maggy la Rana. La strega profetizza destini nefasti per le due fanciulle: rivela che Melara morirà a breve, mentre Cersei dapprima realizzerà il suo sogno di diventare regina e avrà tre figli, che però vedrà morire prematuramente dopo la loro incoronazione, verrà spodestata da una donna più giovane e bella e sarà infine strangolata a morte dal suo fratello minore. Poco tempo dopo la piccola Melara annega in un pozzo; Cersei, sebbene cerchi di convincersi che sia stata solo una coincidenza, diventa negli anni a seguire sempre più paranoica. A diciassette anni, Cersei viene proposta dal padre come sposa per il principe erede Rhaegar; tuttavia il re, Aerys II Targaryen, del quale suo padre Tywin è il Primo Cavaliere, rifiuta di dare il suo consenso a tale unione, invidioso del potere e dell'influenza che il suo consigliere sta accumulando a corte, facendo invece sposare suo figlio maggiore ad Elia Martell. Due anni dopo la ribellione e l'ascesa al trono di Robert Baratheon, Tywin, che aveva aiutato il nuovo sovrano razziando Approdo del Re e fatto uccidere la nuora ei nipoti del Re Folle, rafforza il suo legame con la corona dando Cersei a Robert. Il loro matrimonio si rivela molto presto infelice, in cui Cersei comprende di essere solo un ripiego a "Lyanna", la defunta promessa sposa dell'uomo, oltre che una garante per le risorse economiche dei Lannister. Entrambi si tradiscono a vicenda, rispettivamente, Robert con svariate donne e Cersei con suo fratello Jaime. Quando Cersei rimane incinta del primogenito di Robert, fa ingaggiare una levatrice da Jaime, e la regina abortisce prima ancora di rendere nota la sua gravidanza. Nei dodici anni a seguire, dall'incesto tra Cersei e Jaime nascono Joffrey, Myrcella e Tommen, che la donna fa passare per i figli legittimi di Robert. La verità sulla paternità dei bambini viene scoperta dal Primo Cavaliere del re, Jon Arryn, che poco tempo dopo muore avvelenato.



Continua a leggere | commenti

Arya Stark

21 settembre 2017


Arya Stark è la terzogenita e seconda figlia di Eddard Stark e Catelyn Tully della Casa Stark. Arya è una ragazzina audace e molto impulsiva. A differenza delle donne della sua famiglia e di molte sue coetanee, Arya disprezza il galateo e tutto ciò che in genere concerne l'universo femminile, prediligendo invece le armi e la vita dei cavalieri. Arya è molto legata alla sua famiglia, ad eccezione di Sansa, con la quale ha un rapporto più ostile e finiscono non di rado con il punzecchiarsi a vicenda, ma ha un legame particolarmente forte con il padre, che invece la comprende e la appoggia, e con il suo fratellastro Jon Snow.


Arya ha nove anni all'inizio della saga ed è descritta come una bambina magra ed atletica. Al contrario degli altri fratelli, tutti rossi di capelli con occhi azzurri come la madre, Arya ha i tratti somatici tipici dei membri della dinastia Stark, con lo stesso viso allungato, la carnagione olivastra, occhi grigi ed i capelli castani di suo padre. Per la sua mascolinità viene spesso presa per un ragazzino e le amiche di Sansa la deridono spesso chiamandola "Arya Faccia da Cavallo". Tuttavia, verso l'adolescenza Arya diventa piuttosto interessante agli occhi degli uomini, e viene talvolta addirittura paragonata a Lyanna, la sua defunta zia paterna.


Arya Stark nasce a Grande Inverno nel 289º anno dopo la conquista del Continente Occidentale da parte di Aegon Targaryen, ed è la figlia terzogenita di Eddard Stark e Catelyn Tully. Fin dai primi anni, Arya si dimostra molto indipendente e per nulla intenzionata a seguire l'educazione che spetta alle nobildonne. Attacca spesso brighe con gli altri bambini, e viene spesso punita per la sua indisciplina. Verso gli otto anni di età, Arya riceve dal fratello Robb uno dei cuccioli superstiti di meta-lupo che aveva trovato nei boschi, una femmina che lei chiama Nymeria in onore di una leggendaria principessa guerriera dei Rhoynar.


Continua a leggere | commenti

GUADAGNA SBLOCCANDO LO SMARTPHONE

18 settembre 2017



Fronto Lock Screen è un’applicazione che vi offre la possibilità di guadagnare ogni volta che attiverete la schermata di blocco del dispositivo. Nella lock screen verranno visualizzati articoli, app e annunci pubblicitari che potrete ignorare con uno swipe a sinistra oppure aprirli con uno swipe a destra, guadagnando rispettivamente 20 o 30 punti.

Al raggiungimento della soglia di punti necessaria potrete richiedere il controvalore in buoni spendibili online oppure l’accredito sul vostro conto PayPal.



L’applicazione non funziona sui dispositivi con root e supporta solo alcuni paesi attraverso Google Play. Fronto Lock Screen è disponibile per Android gratuitamente supportata da annunci pubblicitari e richiede le autorizzazioni per l’accesso a: cronologia app e dispositivo, identità, calendario, contatti, posizione, SMS, telefono, ID dispositivo e dati sulle chiamate, informazioni sulla connessione Wi-Fi, foto, elementi multimediali e file.

SCARICATE L'APP E USATE IL CODICE 'CPAPP4' PER RICEVERE SUBITO 1250 P

Continua a leggere | commenti

Catelyn Tully

16 settembre 2017


Catelyn È una donna passionale e caritatevole, per quanto per nulla ingenua e più che pronta a tessere trame pur di proteggere i propri familiari ed amici, cui tiene ben più della sua stessa vita tenendo ben presente sempre il motto della propria Casa: Famiglia, dovere, onore. Catelyn ha trentacinque anni all'inizio della saga: viene descritta come una donna bellissima, alta e snella, con zigomi alti e carnagione rosata, dai capelli rosso rame, occhi azzurri e lunghe dita. A parte Arya, tutti i suoi figli hanno ereditato questi tratti. 


Catelyn Tully nasce a Delta delle Acque nel 264º anno dopo la conquista del Continente Occidentale da parte di Aegon Targaryen il Conquistatore; è la primogenita di Minisa Whent e Hoster Tully, lord di Delta delle Acque. Catelyn crebbe a Delta delle Acque insieme all'amico d'infanzia Petyr Baelish. Quest'ultimo si innamorò di lei, ma non fu mai ricambiato. A 12 anni Catelyn venne promessa in sposa a Brandon Stark, futuro lord di Grande Inverno. Quando Baelish lo sfidò a singolar tenzone, Brandon vinse senza fatica, ma risparmiò l'avversario per volere di Catelyn lasciandogli comunque una lunga cicatrice. Alla morte di Brandon, ucciso nella sala del Trono di Spade da re Aerys II il Folle, la donna convolò a nozze con il fratello, Eddard Stark, da cui ebbe cinque figli: Robb, Sansa, Arya, Bran e Rickon. Il primo anno di matrimonio, quando lei già aspettava il primo figlio, Ned tornò dalla guerra portando con sé un figlio illegittimo, Jon Snow. Ned decise di far crescere il bambino alla corte di Grande Inverno. Catelyn, dal canto suo, non accettò mai la presenza del bastardo rimanendo sempre ostile provando addirittura odio nei suoi confronti.



Continua a leggere | commenti

Daenerys Targaryen

15 settembre 2017


Daenerys della Casa Targaryen è figlia del precedente sovrano Aerys II Targaryen. Venne portata in esilio appena nata insieme al fratello Viserys, col quale inizialmente progetta la riconquista di Westeros; dopo la morte sua e del marito khal Drogo, si autoproclama Regina dei Sette Regni e nel frattempo inizia una crociata contro la schiavitù nelle terre di Essos. Daenerys presenta un carattere in principio fragile e insicuro, ma a causa delle avversità che le si presentano, tra cui le vessazioni a cui è sottoposta dal fratello, cambia radicalmente, diventando forte, risoluta e spietata quando necessario, rivelando spesso il tipico temperamento ostinato dei Targaryen. All'inizio della saga ha circa tredici anni e presenta le fattezze tipiche dei membri della Casa Targaryen, di origine valyriana: ha una pelle molto chiara, capelli di un biondo argentato e occhi viola. Viene descritta come una fanciulla di rara bellezza, quasi onirica, dal corpo minuto ed esile e viene spesso definita molto somigliante alla sua antenata Naerys. Come tutti i Targaryen è piuttosto resistente al calore e adora le alte temperature, da cui la sua abitudine a fare il bagno nell'acqua quasi bollente. Al termine del romanzo Il gioco del trono sopravvive alle fiamme dopo essersi gettata nella pira funeraria di khal Drogo: tuttavia, a differenza di quanto lasciato intendere nella serie TV, la Daenerys dei romanzi non è immune al fuoco e l'essere sopravvissuta in tale occasione costituisce, come spiegato dallo stesso George Martin, un evento magico, unico e probabilmente irripetibile. 


Durante la saga acquisisce numerosi titoli e quando è annunciata il suo nome completo è: Daenerys della casa Targaryen, "Nata dalla tempesta", la prima del suo nome, regina degli Andali, dei Rhoynar e dei Primi Uomini, signora dei Sette Regni, protettrice del Regno, principessa di Roccia del Drago, khaleesi del Grande Mare d'Erba, "la Non-bruciata", "Madre dei Draghi", regina di Meereen, "Distruttrice di catene". Daenerys nasce a Roccia del Drago nel 284º anno dopo la conquista dei Sette Regni ed è la minore nonché unica figlia femmina di Aerys II Targaryen e della sua sorella minore e consorte Rhaella, ed è la sorella minore di Rhaegar e Viserys. Daenerys viene concepita durante uno dei tanti violenti stupri che Aerys infligge a Rhaella poco prima della ribellione di Robert Baratheon, conosciuta come la Guerra dell'Usurpatore, al cui termine seguirà la disfatta della Casa Targaryen. Prima della sua nascita, sua madre incinta e suo fratello Viserys cercano salvezza lontano da Approdo del Re, capitale del regno, trasferendosi nell'antica fortezza di famiglia dell'isola della Roccia del Drago.


Durante la nascita di Daenerys si abbatte sull'isola una terribile tempesta, e per questo viene soprannominata "Nata dalla Tempesta". Sua madre muore per le conseguenze del parto. Poco tempo dopo, la Roccia del Drago cade nelle mani delle forze ribelli di Stannis Baratheon. Daenerys e Viserys riescono a fuggire e vengono condotti clandestinamente nella città libera di Braavos da Ser Willem Darry, un cavaliere fedele alla casa regnante. Alla morte di ser Willem, i suoi servi cacciano Daenerys e Viserys dalla casa. 
Nella serie televisiva Il Trono di Spade, tratta dai romanzi, il personaggio di Daenerys è interpretato dall'attrice inglese Emilia Clarke. In principio, ad interpretare Daenerys avrebbe dovuto essere l'attrice inglese Tamzin Merchant. Nel telefilm, Dany, così come il fratello Viserys, perde la particolare caratteristica di avere gli occhi di colore viola, dato che delle lenti a contatto colorate avrebbero compromesso l'espressività degli interpreti. Inoltre, il personaggio è più che ventenne, a differenza della saga letteraria, in cui Daenerys ha tredici anni all'inizio del primo volume. Un'importante differenza tra serie televisiva e romanzi riguarda la scena della schiusa delle uova di drago, in cui Daenerys si getta tra le fiamme sopravvivendo: mentre nei romanzi ciò è dovuto alla magia del rituale, nella serie televisiva si parla di un'effettiva immunità al fuoco di Daenerys.




Continua a leggere | commenti

Gomorra 3, FINALMENTE CI SIAMO!!!!



Ci siamo, altri due mesi e ci siamo. E' stato rilasciato il primo trailer della terza e attesissima stagione di Gomorra - La Serie. Genny, Ciro, Scianèl, Patrizia e gli altri torneranno dal 17 novembre, quando i nuovi episodi della produzione originale Sky farà il suo debutto su Sky Atlantic HD. "I re cadono, i fantasmi ritornano, la guerra ricomincia": dal trailer ufficiale emerge un mosaico di alleanze inedito. Tutti dovranno fare i conti col vuoto di potere che si è venuto a creare al termine della seconda stagione della serie. Con la scomparsa del boss Pietro Savastano cambierà tutto: oltre ai superstiti, infatti, sulla scena della criminalità napoletana si affacceranno nuovi e temibili attori. Ci saranno nuovi scontri, inattesi ritorni e pericolose allenze, in un equilibrio tutto da trovare fra vecchi e nuovi clan.
La terza stagione di Gomorra - La serie debutta il 17 novembre su Sky Atlantic HD dalle 21.15. Le due precedenti stagioni della serie sono disponibili su Sky Box Sets

Continua a leggere | commenti

Eddard Stark

14 settembre 2017

Eddard Stark
(stagione 1), interpretato da Sean Bean, doppiato da Massimo Corvo.
Eddard Stark, soprannominato Ned, è il lord di Grande Inverno. È il secondogenito di lord Rickard Stark e Lyarra Stark e ha tre fratelli: Brandon, il primogenito, la sorella minore Lyanna e il fratello minore Benjen. Viene descritto come un uomo di grande onore con un carattere orgoglioso e duro, che raramente fa trasparire i suoi sentimenti tranne che con la moglie nei momenti d'intimità. Cresce i suoi figli insegnando loro a credere nella giustizia, nell'onore e negli antichi valori del Nord. Rispetta inoltre le antiche tradizioni: esegue egli stesso le condanne emesse con la lama di famiglia, Ghiaccio, uno spadone a due mani forgiato con acciaio di Valyria. Come ogni uomo del Nord segue ancora la religione dei Primi Uomini, pregando di fronte al possente albero-cuore nel giardino di Grande Inverno. 
Ned appare come un uomo di trentacinque anni, dal volto allungato, barba corta, capelli castani e occhi grigi, con lineamenti più ordinari, più cupi e austeri rispetto a suo fratello Brandon, da cui differisce anche nel carattere. In seguito alla morte di Brandon Eddard sembra vivere una condizione di inferiorità rispetto a lui: non si ritiene infatti alla sua altezza, né degno del titolo, degli onori e della famiglia che sarebbero spettati al fratello. Ned nasce nel 263º anno dopo la conquista del Continente Occidentale da parte di Aegon Targaryen e cresce sotto la protezione di Jon Arryn, a Nido dell'Aquila, insieme a Robert Baratheon, che diventerà suo amico fraterno. In seguito al rapimento, da parte del principe Rhaegar Targaryen, di Lyanna, sorella di Ned e promessa sposa di Robert, Rickard e Brandon Stark si recano ad Approdo del Re per reclamare la ragazza, ma vengono uccisi per ordine del Re Folle Aerys Targaryen, padre di Rhaegar. Questo sarà l'evento scatenante della rivolta di Robert Baratheon, che lo porterà al trono. Durante la ribellione Ned comanda le truppe che avanzano verso Capo Tempesta e che salveranno Stannis Baratheon, fratello di Robert, dall'assedio degli eserciti lealisti dei lord Tyrell e Redwyne; successivamente guida l'avanguardia delle truppe di Robert ad Approdo del Re. Il Re Folle apre le porte della città alle truppe del suo Primo Cavaliere, lord Tywin Lannister, credendo che fossero accorse in suo aiuto, ma questi lo tradisce e, dopo aver saccheggiato e razziato con le sue truppe, prende il comando della città. Arrivato nella capitale Ned entra nella sala delle udienze e trova Jaime Lannister, figlio di Tywin, assiso sul Trono di Spade, con la propria arma ancora sporca del sangue del re che aveva giurato di proteggere. È proprio da questo gesto che deriva l'avversione di Ned nei confronti dello Sterminatore di re e di tutti i Lannister: lord Stark ritiene infatti che Tywin sia passato dalla parte di Robert solo dopo che gli eserciti della ribellione avevano la vittoria assicurata e che sia responsabile dell'eccidio degli infanti figli di Rhaegar e della principessa Elia Martell sua moglie. Robert, una volta giunto ad Approdo del Re, rifiuta di prendere provvedimenti verso Jaime Lannister, che viene anzi perdonato; questo scatena un'aspra lite tra Ned e Robert: neppure Jon Arryn, il loro padre acquisito, riesce a riconciliarli e, in preda al furore, Ned lascia la capitale e si dirige a Sud per combattere da solo le ultime battaglie.


Al comando di un gruppo composto da sette fedelissimi Ned si reca a cercare la sorella Lyanna in un posto chiamato da Rhaegar Targaryen "Torre della Gioia", ubicato nel sud dei Sette Regni tra le Montagne Rosse e Dorne: lì il gruppo combatte contro tre cavalieri della Guardia reale, il comandante ser Gerold Hightower, ser Arthur Dayne e ser Oshell Whent. Durante lo scontro Ned affronta e uccide ser Arthur Dayne, la Spada dell'Alba, il più letale dei sette cavalieri che componevano la guardia reale del Re Folle e al termine della battaglia gli unici sopravvissuti saranno lo stesso Ned e Howland Reed. La missione di salvataggio è però tardiva: Ned trova infatti la sorella Lyanna in un bagno di sangue mentre stringe convulsamente una corona appassita di rose blu. Lyanna lo costringe a giurare qualcosa e sebbene la natura di tale giuramento non venga rivelata esso perseguiterà Eddard fino alla morte. Ned abbatte la torre e con le pietre insanguinate erige otto tumuli, uno per ogni caduto; il corpo di Lyanna viene invece portato a Grande Inverno per essere sepolto nella cripta di famiglia accanto a suo fratello Brandon e a suo padre Rickard.
Ned successivamente sposa Catelyn Tully, già promessa sposa del fratello maggiore Brandon, dalla quale avrà cinque figli: Robb, Sansa, Arya, Bran e Rickon. Finita definitivamente la ribellione porta a casa un bambino, Jon Snow, presentandolo come suo figlio bastardo nato da una relazione con una donna di cui Ned non rivelerà mai a nessuno l'identità. Il lord di Grande Inverno crescerà Jon in mezzo agli altri suoi figli, causando l'avversione di Catelyn per il ragazzo. Eddard passerà i successivi quindici anni come lord di Grande Inverno, un ruolo che non si aspettava di ricevere e nei confronti del quale non si sente all'altezza; lascia le sue terre solo in rare occasioni e non si intromette pressoché mai nei complessi intrighi che affliggono le corti del sud; in questo periodo si trova ad affrontare l'esilio di Jorah Mormont, figlio di uno dei suoi alfieri, accusato di essere un mercante di schiavi. L'unica volta in cui lascia il nord è per combattere di nuovo al fianco di Robert durante la Ribellione dei Greyjoy: dopo il decisivo assedio di Pyke e la resa di Balon Greyjoy, Ned prende come suo protetto e ostaggio Theon, l'ultimo figlio maschio sopravvissuto di Balon, per evitare altre eventuali ribellioni future.


Continua a leggere | commenti

Jaime Lannister

13 settembre 2017


Primo figlio maschio di Tywin Lannister, lord di Castel Granito, è fratello di Tyrion e gemello di Cersei Lannister, con cui ha sin da bambino una segreta relazione incestuosa; è il primo maschio di lord Tywin e sua moglie Joanna, fratello gemello di Cersei, nato pochi istanti dopo, stringendo in mano un piede di lei. All'inizio della saga ha trentun anni. Si guadagna il soprannome dispregiativo di "Sterminatore di Re" quando a diciassette anni, sul finire della ribellione di Robert Baratheon, uccide Aerys II Targaeryen, il Re Folle, che pure, in quanto membro della Guardia Reale, aveva giurato di proteggere. Perdonato per questo gesto da Robert, ora nuovo re, viene reintegrato nelle Spade Bianche, ma deve così rinunciare ad ereditare Castel Granito da suo padre, lord Tywin Lannister, in quanto previsto dal giuramento richiesto per farne parte. Affascinante, bello, cinico ed insensibile, è considerato uno dei migliori cavalieri dei Sette Regni e, al contrario della sorella Cersei, nutre sincero affetto per il fratello deforme Tyrion. Uomo alto, muscoloso, con lunghi capelli ricci dorati, che per evitare di essere riconosciuto verranno rasati a zero durante il viaggio con Brienne, Jaime è caratterizzato anche da occhi verdi tipici dei Lannister; è considerato un uomo estremamente bello, ma il suo aspetto peggiora dopo la prigionia a Delta delle Acque. All'inizio della saga, incontriamo un Jaime arrogante, immorale e disonorevole, con tratti caratteriali simili a quelli di sua sorella Cersei. Contrariamente a quest'ultima e al padre Tywin dimostra poco interesse verso la politica e gli intrighi di corte; ammette infatti di sentirsi veramente vivo solo durante un combattimento o facendo l'amore. Tuttavia, il suo personaggio cambia decisamente col progredire delle vicende, dopo la prigionia presso gli uomini del Nord e anche grazie alla figura di Brienne di Tarth.


Jaime Lannister nacque nel 266º anno dopo la conquista del Continente Occidentale da parte di Aegon Targaryen; è il primo maschio di lord Tywin Lannister e sua moglie Joanna, fratello gemello di Cersei, nato pochi istanti dopo, stringendo in mano un piede di lei. Fin da piccolo Jaime e sua sorella gemella Cersei appaiono inseparabili e provano una reciproca attrazione che va ben oltre il normale rapporto tra fratello e sorella. Dopo che i due gemelli vengono scoperti da un servo in atteggiamenti troppo intimi, la loro madre, lady Joanna, informata dell'accaduto, dispone che le loro camere siano spostate rispettivamente dalle parti opposte di Castel Granito. A nove anni Jaime perde sua madre mentre dà alla luce suo fratello Tyrion. Sebbene Tyrion nasca nano e deforme, Jaime lo tratta sempre con gentilezza e rispetto, al contrario di Cersei e suo padre Tywin, che invece lo disprezzano.


A undici anni Jaime è inviato a Crakehall per divenire scudiero di lord Sumner Crakehall. Due anni più tardi, ancora non investito cavaliere, vince il suo primo torneo. A quindici anni segue lord Sumner nella repressione di una banda di fuorilegge conosciuta come la Fratellanza di Bosco del Re: nello scontro finale con i banditi difende lord Sumner, impossibilitato a combattere, contro Ben il Pancione e incrocia la spada con il Cavaliere Sorridente, uno spadaccino straordinario quanto psicotico, benché a sconfiggerlo sia poi il cavaliere della Guardia Reale ser Arthur Dayne. Per i suoi atti eroici viene investito cavaliere proprio dalla Spada dell'Alba di ser Dayne. Di ritorno dall'impresa, viene raggiunto dalla sorella Cersei che gli rivela i piani del padre di maritarlo a Lysa Tully, secondogenita di lord Hoster Tully di Delta delle Acque. Per evitare ciò, Cersei lo convince a entrare nella Guardia Reale dato che la morte nel sonno di ser Harlan Grandison ha liberato un seggio. Prende quindi il Bianco durante il Torneo di Harrenhal per mano del lord Comandante ser Gerold Hightower. Non prende parte però al Torneo perché il re Aerys II gli ordina di scortare la regina Rhaella e il principe Viserys ad Approdo del Re, benché ser Gerold si offrisse per l'incarico: da qui Jamie comprende come il Bianco gli sia stato concesso non per il riconoscimento del suo valore sul campo, ma solamente per privare il suo Primo Cavaliere lord Tywin del suo erede legittimo, come atto di invidia e ripicca del re nei confronti del suo consigliere, sempre più influente presso la sua corte. Inizia così un periodo tormentato: suo padre richiama Cersei a Castel Granito allontanandola da lui, e la corte del sovrano si rivela per lui un ambiente inospitale, anche per il fatto che alcuni suoi confratelli sono contrari alla sua nomina per via della giovane età, in particolare ser Gerold Hightower e ser Barristan Selmy.


Assiste inerte all'arresto di Brandon Stark e del suo seguito e successivamente alla sua esecuzione nella Sala del Trono assieme al padre, lord Rickard Stark. In seguito a questo episodio, il lord Comandante, parlando con lui, gli ricorderà i suoi doveri di Guardia Reale: servire e proteggere il re, senza giudicarlo. Durante la Guerra dell'Usurpatore rimane nella Capitale per volere di Aerys, poiché il re teme possibili mosse di suo padre contro di lui e vuole una garanzia per la sua lealtà. Cerca di convincere il principe Rhaegar a portarlo con lui con le altre Guardie in quella che sarà la Battaglia del Tridente, ma fallisce. Unico membro della Guardia Reale rimasto ad Approdo del Re dopo la sconfitta al Tridente, assiste ai preparativi del re, ormai in preda alla pazzia, per bruciare e distruggere la Capitale in modo da renderla, nel suo delirio, la sua enorme pira con l'ausilio dell'altofuoco, precedentemente piazzato secondo i suoi ordini sotto tutti i luoghi più importanti della città. Jaime, per salvare la popolazione dalla follia di questo piano, uccide nella Sala del Trono il leader dell'Ordine degli Alchimisti, appena incaricato del compito, e il re, pugnalandolo alle spalle, proprio mentre le truppe di suo padre lord Tywin si presentano davanti alle mura della città. Jaime terrà segrete le vere ragioni del suo gesto a tutti, accettando di veder infangato il suo onore e il suo nome e di essere bollato come traditore. L'unica persona a cui, in preda alla febbre, rivelerà questa storia sarà Brienne di Tarth anni dopo. Dopo aver ucciso il re Folle, aspetta l'arrivo di Eddard Stark, a capo dell'avanguardia delle truppe di Robert Baratheon, seduto sul Trono di Spade con ancora la spada sporca del sangue del re che aveva giurato di proteggere. Per questo gesto Ned Stark proverà sempre avversione nei suoi confronti. Ottiene il perdono reale dal nuovo sovrano Robert Baratheon e farà parte della scorta che condurrà Cersei Lannister ad Approdo del Re per sposare il re. Negli anni successivi, dalla sua relazione clandestina incestuosa con Cersei nascono tre figli, Joffrey, Myrcella e Tommen, che Cersei spaccia per figli ed eredi legittimi di Robert Baratheon. La prima e unica volta che Cersei rimane incinta di Robert Baratheon, Jaime trova una donna alla sorella in modo che possa abortire e liberarsi del figlio di Robert.

Continua a leggere | commenti

Robert Baratheon

12 settembre 2017

Robert Baratheon
(stagione 1), interpretato da Mark Addy, doppiato da Stefano De Sando.
Figlio primogenito di Steffon Baratheon e Cassana Estermont, Robert è l'erede di Capo Tempesta e in seguito re dei Sette Regni. È un uomo di indole impulsiva e gioviale, rozzo nonostante l'alto lignaggio, poco interessato alle arti se non marziali e un grande donnaiolo. Viene descritto in gioventù come un bell'uomo, molto alto e dal corpo possente, la pelle media, i capelli molto scuri e gli occhi blu. Col passare del tempo e lo smodato consumo di alcol e cibo, però, Robert ingrassa a dismisura, diventa depresso, lavativo e alcolizzato, assumendo un aspetto e un carattere sempre peggiori.
Robert cresce a Nido dell'Aquila sotto la protezione di lord Jon Arryn e, ancora giovane, mette al mondo una figlia bastarda, Mya Stone. Qui conosce Eddard Stark, erede di Grande Inverno, di cui diviene amico fraterno al punto da venire promesso sposo a sua sorella Lyanna, della quale è follemente innamorato. Prima che le nozze possano celebrarsi, tuttavia, la ragazza viene rapita dal principe Rhaegar Targaryen, figlio di re Aerys II il Folle, e gli eventi che seguono scatenano la ribellione che porta alla guerra contro la casa regnante. Il futuro re diventa celebre per la Battaglia del Tridente, nella quale ucciderà in duello Rhaegar, per poi trovare l'appoggio dei Lannister: lord Tywin commissiona l'omicidio della moglie e dei figli del principe, mentre ser Jaimesuo figlio uccide il re, sebbene avesse giurato di proteggerlo in quanto membro della sua guardia personale. Robert può così appropriarsi del Trono di Spade prendendo in sposa la figlia di Tywin, Cersei, con la quale ha ufficialmente tre figli, Joffrey, Myrcella e Tommen (nati in realtà dalla relazione incestuosa con il fratello Jaime). A causa della sua infelicità Robert comincia a bere, banchettare e dormire con altre donne e così facendo genera molti figli bastardi. Robert è un sovrano ben poco interessato alle faccende del regno, che delega ai subordinati, e predilige la caccia, i banchetti, i tornei e le donne. Durante una visita a Grande Inverno presso Ned, Robert decide di unificare la sua famiglia con quella degli Stark promettendo Joffrey in sposo alla secondogenita Sansa Stark e nominare il suo amico Primo Cavaliere, ma un susseguirsi di eventi, come il grave infortunio del piccolo Bran Stark, instilla tra le due famiglie un crescente astio. Robert muore durante una battuta di caccia al cinghiale in cui viene colpito e sventrato dalla bestia, che non riesce a colpire in quanto non lucido per aver bevuto un vino che Eddard sospetta fosse stato drogato: la bevanda sarebbe stata servitagli dal suo scudiero Lancel Lannister, cugino di Cersei, su ordine di quest'ultima, affinché il re non sapesse mai che i suoi eredi sono in realtà bastardi nati dalla relazione incestuosa tra la regina e il suo gemello. La sua morte porterà a una sanguinosa battaglia per il conseguimento del potere, che sfocia poi nella Guerra dei Cinque Re. Nella serie televisiva Il Trono di Spade, tratta dai romanzi, è interpretato da Mark Addy e doppiato in italiano da Stefano De Sando.




Continua a leggere | commenti

Tyrion Lannister

10 settembre 2017

Tyrion Lannister
(stagione 1-in corso), interpretato da Peter Dinklage, doppiato da Gaetano Varcasia (stagioni 1-4) e da Mauro Gravina(stagione 5-in corso).
Tyrion Lannister è un personaggio della saga letteraria di genere fantasy medievale Cronache del ghiaccio e del fuoco, creata dallo scrittore statunitense George R. R. Martin.Tyrion è sin dal primo romanzo, Il gioco del trono, uno dei personaggi dal cui punto di vista viene narrata la storia. Tyrion è il terzogenito di lord Tywin Lannister e sua moglie Joanna, che morì di parto dandolo alla luce. Viene soprannominato "Folletto" (Imp), poiché affetto da nanismo. Più volte vengono descritte le sue deformità: ha una fronte sporgente, gambe corte e storte e occhi asimmetrici e di colore diverso, uno verde e l'altro nero che riescono a mettere in soggezione o in imbarazzo chiunque. Ha inoltre capelli biondissimi, tendenti al bianco, e un viso dai lineamenti rincagnati. Possiede tuttavia la capacità di tirar fuori la voce di pietra del padre. Tyrion è tuttavia un personaggio positivo e piacente: ha un'intelligenza e sottigliezza straordinaria, un grande senso dell'umorismo e di autoironia e possiede un grande cuore che lo porta ad affezionarsi involontariamente alle persone. Nonostante questo sa rivelarsi estremamente crudele verso i suoi nemici.
Il Folletto è disprezzato dal padre e dalla sorella Cersei, ma amato e rispettato dal fratello Jaime e dai suoi zii, che l'hanno sempre protetto. Tyrion si sente un emarginato, e simpatizza spesso per altri personaggi in condizioni simili alla sua. Tyrion Lannister nacque nel 274º anno dopo la conquista del Continente Occidentale da parte di Aegon Targaryen il Conquistatore. All'età di 13 anni, durante la falsa primavera, Tyrion e il fratello Jaime, sulla strada del ritorno da Lannisport, incontrano una ragazza inseguita da due uomini: i due corrono in soccorso della ragazza e, mentre il fratello insegue gli aggressori in fuga, Tyrion soccorre la ragazza, di circa un anno più grande; successivamente la porta in una locanda vicina, ove la rifocilla. La ragazza, di nome Tysha, è una popolana orfana, e i due, a causa anche del vino, finiscono a letto insieme, entrambi per la prima volta. Tysha, durante la loro prima notte passata insieme, gli canta una canzone di Myr, Le stagioni del mio amore, che Tyrion non riuscirà mai più a dimenticare. Tyrion, ubriaco, se ne innamora immediatamente; paga un septon e di lì a poco la sposa, nascondendo però tutta la faccenda al padre. Quando lord Tywin scopre il matrimonio tra il figlio e la popolana, costringe Jaime a confessare la verità: il fratello maggiore, infatti, pensando che fosse giunto il tempo che Tyrion diventasse uomo, aveva pagato la ragazza, una meretrice, affinché giacesse con lui, insieme ai finti aggressori per organizzare una montatura credibile. Per impartire una dura lezione al figlio Tywin fece possedere la ragazza dalle sue guardie, facendole consegnare un cervo d'argento da ogni uomo; Tyrion fu costretto ad assistere a tutta la scena e a essere l'ultimo uomo ad avere la ragazza, pagandola con un dragone d'oro perché, come gli disse suo padre, un Lannister vale di più. Tyrion, innamoratosi veramente della ragazza, rimarrà per sempre traumatizzato da questo evento.



A dieci giorni dal suo sedicesimo compleanno, che nei Sette Regni rappresenta l'ingresso di un uomo nell'età adulta, chiese al padre di poter visitare le nove città libere, così come avevano fatto in precedenza i suoi zii. Il lord di Castel Granito gli rispose che era libero di andare a condizione che si fosse pagato lui stesso il viaggio e che non facesse più ritorno. Tyrion rimase e fu costretto dal padre a pulire tutti gli scarichi e le cisterne di Castel Granito. Quando la sorella Cersei sposa Robert Baratheon, Tyrion si reca ad Approdo del Re con il preciso intento di vedere i teschi dei draghi Targaryen che Robert aveva tolto dalla sala del trono ed accantonati nei sotterranei della Fortezza Rossa.



Continua a leggere | commenti

GUBBIO

FREE E-BOOK

DONAZIONE

SE VUOI AIUTARMI A MANTENERE IL BLOG, TI PREGO DI EFFETTUARE UNA DONAZIONE

Le bandiere del Pappa

Le bandiere indicano i paesi di provenienza dei visitatori del mio Blog.

Flag Counter
 
Support : papparana@gmail.com
Copyright © 2013. Pappa Blog